NON possiedo/NON possediamo la cittadinanza svizzera

Secondo l’art. 5 LPC, alfine di ottenere prestazioni complementari le cittadine e i cittadini stranieri devono avere dimorato ininterrottamente in Svizzera nei 10 anni immediatamente precedenti la richiesta di PC (termine d’attesa). Per rifugiati e apolidi il termine d’attesa è di 5 anni. Di regola le PC sono concesse senza alcun periodo d’attesa ai cittadini dell’ UE o dell‘ AELS (Islanda, Liechtenstein e Norvegia).

Le persone che adempiono questi requisiti possono avviare il presente calcolo provvisorio del diritto alle PC.

Le persone che non adempiono il termine d’attesa purtroppo non hanno diritto a prestazioni complementari.
Per ulteriori domande possono rivolgersi al comune di dimora (ufficio sociale) o nel caso avessero più di 60 anni al più vicino Centro d’informazione e consulenza di Pro Senectute.