Scopo delle prestazioni complementari

Le prestazioni complementari (PC) intendono garantire il minimo vitale a persone, in particolare i pensionati, che con le sole rendite AVS e della cassa pensioni e con l’eventuale 3° pilastro non arrivano a fine mese.

Cosa sono le prestazioni complementari?

Il minimo esistenziale per beneficiari di PC costituisce un forfait comprendente:

  • il fabbisogno vitale (persone che vivono sole: CHF 1’600.–; coppie: CHF 2’400.–)
  • la pigione (persone che vivono sole: massimo CHF 1’100.–; coppie: CHF 1’250.–)
  • l’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (premio medio)
  • Inoltre, i beneficiari di PC non pagano il canone BILLAG.

Le PC non rappresentano prestazioni assistenziali, ma sono un diritto previsto per legge. PC, AVS e AI costituiscono insieme il 1° dei tre pilastri della previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità sanciti dalla Costituzione. Le PC vengono finanziate dallo Stato (Confederazione e Cantoni).

Dalle nostre esperienze di consulenza sociale è emerso che molte persone anziane non sono in possesso di queste informazioni o si vergognano a chiedere un aiuto economico durante la vecchiaia.

Pro Senectute pubblica annualmente fogli informativi che riportano l’ammontare delle PC e mette a vostra disposizione il calcolatore PC.

Il nostro calcolatore PC vi aiuta a stabilire se e in che misura avete diritto alle PC.

Al calcolatore PC