Volti importanti del 2016

Ecco i volti più importanti di Pro Senectute.

Otto Borruat collabora con Pro Senectute Giura bernese dal 1999, ha quindi vissuto anche l’evento più importante degli ultimi decenni: la costituzione di Pro Senectute Arc Jurassien, nata dalla fusione delle organizzazioni Giura, Giura bernese e Neuchâtel. Otto è stato molto attivo in politica e nella realtà associativa del suo paese e della regione, prima come consigliere comunale, poi per oltre vent’anni come sindaco. Spinto dalla sua sensibilità per le tematiche sociali, ha svolto anche vari altri incarichi, soprattutto nell’ambito della politica per gli anziani.

Nata e cresciuta in Italia, Lina Tertulliani vive in Svizzera dal 1960. A 20 anni, infatti, ha lasciato il suo paese, Montorio al Vomano, per lavorare presso l’azienda tessile Heberlein di Wattwil. I primi tempi sono stati duri, ma oggi Lina è grata per la pazienza che all’epoca hanno avuto con lei. «La Svizzera mi ha dato tantissimo. Con il mio volontariato come collaboratrice domestica per Pro Senectute ho modo di sdebitarmi». Grazie, Lina, per questi 13 anni di impegno e dedizione!

Hendrik van Maurik ha conosciuto Pro Senectute Friburgo grazie al gruppo di ginnastica di Murten. Ex orchestrale e docente principale di musica strumentale presso la Scuola cantonale di Soletta, a Murten Hendrick tiene diversi corsi sull’ascolto e la comprensione della musica classica, a cui dal 2014 hanno partecipato in tutto 94 corsisti senior. Grazie di cuore!

Nel 2016 Ruth Oberli ha organizzato la memorabile Conferenza delle e dei president i nella sala del Gran Consiglio di Bellinzona (TI), durante la quale è stata eletta la nuova presidente Eveline Widmer-Schlumpf. Ruth sa sempre come interagire con i membri del Consiglio di fondazione di Pro Senectute Svizzera e riesce a organizzare al meglio, dalla fissazione della data alla stesura dei verbali, agli eventi più complessi. Grazie Ruth!

A maggio 2016 Richard Camenzind ha concluso un lungo periodo di impegno iniziato 16 anni fa, quando l’assemblea dei soci lo ha eletto per la prima volta presidente di questa «venerabile organizzazione», per usare una sua espressione. Come ex Consigliere di Stato, ha messo a frutto la sua abilità diplomatica in particolare nella stipula di contratti di prestazioni a favore di Pro Senectute. Ringraziamo molto Richard e gli auguriamo di godersi un lungo periodo da pensionato!

Annie Duinmayer è una collaboratrice fidata di Pro Senectute canton Uri. Dopo anni di impegno in qualità di direttrice, dal 2015 si adopera per la Fondazione come assistente sociale. A gennaio 2016 ha  esteggiato i 30 di attività presso Pro Senectute. Ringraziamo Annie per la sua preziosa collaborazione e le auguriamo un felice pensionamento anticipato in estate 2017.

Joël Goldstein ha assunto la guida di Pro Senectute Ginevra il 1° agosto 2016. Ha alle spalle 25 anni di attività presso la casa di cura Les Marronniers, prima come assistente sociale e dal 1999 come direttore. Ha anche collaborato per 10 anni, con compiti strategici, al progetto di costruzione di un nuovo istituto con 63 letti. Forte dei suoi studi di assistente sociale e gerontologo, si adopera da sempre per la dignità e il riconoscimento degli anziani. È padre di 4 figli e già nonno!

Dal 2010 Pro Senectute può contare sulla collaborazione volontaria di Vreni Ulmann, che svolge varie attività per gli anziani del distretto di Oberegg. Oltre alla festa di Carnevale e ai pomeriggi per la terz a età, organizza anche gruppi di lavoro a maglia e giochi. In più, dirige il servizio pasti a domicilio, e ha contribuito attivamente alla costituzione del coro Seniorensingen Oberegg. E ha ancora tante nuove idee in testa... Brava! E grazie per il tuo generoso impegno.

Da ottobre 2016 Enzo Cerminara contribuisce ad abbassare l’età media nel segretariato di Zugo. Il suo ruolo di tirocinante presso i Servizi centrali lo impegna soprattutto nella contabilità. La differenza di età non lo disturba: «Non mi importa. Dai miei colleghi non faccio che imparare. L’importante è che il clima sul lavoro sia positivo e che io possa acquisire tante nozioni in vista dei miei futuri studi di economia». Anche gli altri settori guardano con interesse alle sue competenze: per noi Enzo è un vero tuttofare. Grazie!

Da giugno 2014 Viviane Bérod Pinho coordina con grande professionalità presso il Secrétariat romand di Vevey i quattro settori specializzati Formazione e cultura, Lavoro sociale comunitario, Consulenza sociale e Servizi. Nel 2016 ha costituito nella Svizzera romanda un gruppo di lavoro sul DOCUPASS. Grazie alla sua vasta esperienza come assistente sociale, alla sua ampia rete di contatti e ai buoni rapporti con varie scuole universitarie professionali, in poco tempo è diventata una colonna portante a Vevey. Grazie per il tuo impegno, Viviane.