Nuovi titoli sull’anzianità 4/2020

Presentiamo ogni trimestre le ultime novità sul tema dell’anzianità. I titoli più rilevanti sono scelti da Rita Pezzati e integrati con consigli su altri articoli, libri, e-book, DVD e CD. Potete accedere a tutti i titoli dell’ultimo trimestre, classificati per ambiti tematici.

Non volete perdervi le ultime novità? Abbonatevi al servizio d’informazione sulle nuove pubblicazioni.

Selezione di Rita Pezzati

Psicologa-psicoterapeuta, professoressa SUPSI in psicologia dell’invecchiamento, membro del comitato Alzheimer ticinese, presidente di GINCO (Gruppo Invecchiamento Consapevole)

Gentilezza e galateo in RSA. La rivoluzione silenziosa

Il volume che proponiamo può essere utile a studenti, familiari, ricercatori, professionisti della salute e a quanti ritengono che l'aver cura dei malati significhi soprattutto difenderne la dignità e la stima, riconoscerne l'umanità, oltre le maschere, talvolta incognite e normalizzanti, della patologia e della non autosufficienza. La gentilezza è il segno esteriore di una moralità profonda, di un desiderio sincero, che si esprime con atti visibili, di essere utili per alleviare la sofferenza dell'altro. Il desiderio di curare toglie di mezzo qualsiasi pretesa di risarcimento, concreto o psicologico. Inoltre, la gentilezza non è mai noiosa, ripetitiva, pesante, intrusiva, ma sempre lieve, pur senza perdere di concretezza e quindi di serietà e credibilità. Ma come costruire una RSA (ma anche un centro diurno, un servizio sociosanitario, un segretariato sociale) gentile? Può essere molto complesso, ma ci rendiamo presto conto che non vi sono altre vie se si vuole evitare l'aggressività senza dolcezza, che si autoriproduce e crea angoscia su angoscia. La silenziosa, gentile opera quotidiana di donne e uomini - che assistono i loro simili, meno fortunati - e la loro esemplare naturalezza rappresentano una vera rivoluzione culturale: la scelta della ragione dell'essere su quella dell'apparire. E quindi, come dice Marco Trabucchi nella sua prefazione, "onore a medici, infermieri, OSS, ASA, psicologi, fisioterapisti, educatori, terapisti occupazionali... a tutti coloro che si sentono rappresentati in questo volume sulla gentilezza".

Gentilezza e galateo in RSA : la rivoluzionhe silenziosa / Carlo Crisini, Alessandro Poro, Fabrizio Arrigoni et al. Napoli : Maggioli Editore, 2020. 139 p.

Prestare il libro         

La nonna è mobile

Questo libro è dedicato ai nonni di oggi, a coloro che lo sono o stanno per diventarlo, a coloro che sognano che... un giorno, magari, sarebbe bello, e a coloro che forse non lo saranno mai, ma potranno sempre adottare un nipote. È un libro dedicato anche alle mamme e papà dell'ultima generazione che, se troveranno il tempo di leggere, vi rintracceranno qualche consiglio utile, e scopriranno, divertendosi anche un po', quanto sia complicata l'arte di essere nonni, mentre loro sono tutti impegnati nell'arte ancor più difficile e laboriosa di essere genitori.

La nonna e mobile. Manuale di sopravvivenza per nonni del terzo millennio / Rosalia Catapano. Homo Scrivens, 2020. 144 p.

Prestare il libro         

 Il secolo di Pro Senectute Ticino e Moesano

Cento anni, volendo 103, e non sentirli o invece sentirli tutti perché l’età e gli anniversari hanno la loro importanza soprattutto quando si parla di… vecchiaia. Una volta, un secolo fa appunto, quando nacque Pro Senectute Ticino e Moesano la parola “vecchiaia” non aveva lo stesso significato che diamo oggi a una parola oggi connotata spesso negativamente.

Essere anziani negli anni 20 in Svizzera a ridosso della Prima Guerra mondiale non era certamente facile, la speranza di vita non era quella di oggi e le reti sociali di aiuto erano basate soprattutto sui legami familiari e una solidarietà che potremmo definire tradizionale o rurale. Celebrare i 100 anni della creazione dell’emanazione svizzero-italiana Pro Senectute, nata nel 1917, significa quindi interrogarsi secondo una prospettiva storica su come è cambiata la nostra società dal punto di vista culturale, sociale e demografico.

Saranno diverse le iniziative per sottolineare un secolo di esistenza di questo ente di diritto privato che è sostenuto da contributi pubblici e privati e che si occupa di aiutare e sostenere le persone anziane per garantire loro una vita dignitosa, attiva e ancora partecipe. Proprio perché oggi la condizione della persona anziana è molto diversa rispetto al passato, e ricordare come è cambiato il ruolo dei nostri “vecchi” in un secolo è un modo per ricordare come siamo cambiato noi e la società in cui viviamo. 

Il secolo di Pro Senectute Ticino e Moesano / con Nicola Colotti. Bellinzona : Pro Senectute, 2020, 53:47 min

Online

 E ora che faccio? : attività da svolgere con l'anziano in RSA o a domicilio

Finalmente un manuale pratico e semplice, prezioso per i professionisti e per i caregiver impegnati nella relazione d'aiuto. Sovente gli operatori si trovano impreparati nel proporre trattamenti, a livello istituzionale e nel contesto domiciliare: le attività presenti in letteratura sono spesso le medesime e non sempre stimolanti. L'opera colma con grande completezza questa lacuna, proponendo interventi che spaziano dalla riattivazione della sfera cognitiva e affettiva, a quella motoria, manuale, ludico-ricreativa, fino ad arrivare a proposte particolarmente innovative, come il M.I.M.A. (Metodo a Ispirazione Montessoriana per l'Anziano). Il lettore viene accompagnato con cura lungo i tre capitoli nei quali si articola l'opera: una premessa teorica dedicata all'invecchiamento; la raccolta delle attività pratiche possibili con l'anziano e, infine, gli strumenti a supporto delle attività (scale e schede di valutazione, materiali per le attività cognitive).Un libro, insomma, che - come scrive il dottor Ruggeri nella prefazione - merita di essere «lasciato a vista, sulla scrivania di lavoro, per poterlo consultare nella quotidianità».

E ora che faccio? : attività da svolgere con l'anziano in RSA o a domicilio / Valentina Busato, Chiara Cecchinato, Sara Girardello. Piacenza : Editrice Dapero, 2020, 197 p.

Prestare li libro        

The Swiss Italian edition of "interRAI Home Care Svizzera (interRAI HCSvizzera) strumento di valutazione e manuale d’utilizzo" is translated from the English "interRAI Home Care (HC) Assessment System." The interRAI HC is designed to be a user-friendly, reliable, person-centered system that informs and guides comprehensive planning of care and services for elderly and disabled persons in community-based settings around the world. It focuses on the person's functioning and quality of life by assessing needs, strengths, and preferences. It also facilitates referrals when appropriate. When used on multiple occasions, it provides the basis for an outcome-based assessment of the person's response to care or services. The interRAI HC Assessment System can be used to assess persons with chronic needs for care, as well as with post-acute care needs (e.g., after hospitalization or in a hospital-at-home situation).

This book contains introductory material, an item-by-item guide to completing the assessment form, and the assessment form itself. The Swiss Italian Edition has been customized for Switzerland, and the Italian language used in this publication is native to Switzerland.

interRAI Home Care Svizzera (interRAI HCSvizzera) strumento di valutazione e manuale d’utilizzo, Versione 9.4 : Edizione italiana per la Svizzera. Washington, D.C. : interRAI, 2019, 128 S.

Prenotare il libro

Selezione del team della biblioteca

Le prestazioni complementari

L'opuscolo dell'UFAS contiene le informazioni di base per conoscere meglio il sistema svizzero delle prestazioni complementari (PC) alla previdenza per la vecchiaia, i superstiti l'invalidità.

Temi: prestazioni complementari nel sistema di sicurezza sociale, scopo delle prestazioni complementari, condizioni di diritto, richiesta, principio di calcolo, dati fondamentali per il calcolo delle PC, finanziamento e sfide.

Le prestazioni complementari: Un sistema efficace spiegato in breve. OFAS, 2021.

Online

 La popolazione anziana e il lavoro : un futuro da costruire

Il progressivo invecchiamento della popolazione e il miglioramento delle condizioni di vita sono due macro tendenze che riguardano ormai da anni vari contesti geografici. L'Italia, insieme al Giappone, detiene il primato per età media della propria popolazione. Dal punto di vista lavorativo, questa macro tendenza pone il sistema produttivo, così come quello politico e amministrativo, di fronte a sfide importanti. Se da un lato la fase lavorativa della vita di una persona si sta allungando, dall'altro lato emerge sempre più l'esigenza di poter lavorare in modo flessibile e in linea con la capacità produttiva e di creazione di valore che il singolo lavoratore ha nelle varie fasi della propria vita. Il volume intende indagare gli aspetti sociologici, psicologici e tecnico-organizzativi che incidono maggiormente sulla situazione dei lavoratori anziani in Italia. I vari aspetti vengono analizzati da esperti di discipline e campi di esperienza diversi. La fascia di età principalmente considerata sarà quella dei lavoratori 60-70enni. Per i temi trattati e per le prospettive di lettura del fenomeno, il presente volume colma un vuoto editoriale su un tema di crescente importanza - ossia il rapporto tra politiche del lavoro e progressivo invecchiamento della popolazione - offrendo utili spunti di riflessione sul sistema di servizi, il quadro normativo e i modelli di welfare. L'auspicio è che si arrivi, nel rispetto dei ruoli e attraverso la collaborazione di tutti gli stakeholders, a una maggiore partecipazione e inclusione delle persone anziane in ambito professionale.

La popolazione anziana e il lavoro : un futuro da costruire / a cura di Marco Trabucchi, Gabriele Sampaolo, Anna Maria Melloni. Bologna : Il mulino, 2020. 390 p.

Prenotare il libro

Il posto delle fragole: intimità e vecchiaie

L'interesse per la vecchiaia più sovente indicata come età anziana o terza età, secondo un tabù concettuale e terminologico della contemporaneità occidentale, è riconducibile a saperi quali la geriatria, la neurologia, la psichiatria o la psicologia che di essa forniscono una lettura biomedica orientata a evidenziarne i fattori di criticità e di perdita, in chiave preventiva e non. In ambito pedagogico la vecchiaia rappresenta un oggetto di ricerca indagato tramite uno sguardo sfaccettato ma pur sempre debole rispetto alla vita interiore, emotiva e affettiva di chi sta vivendo l'ultima stagione della vita. Il testo "Il posto delle fragole. Intimità e vecchiaie" si propone di legittimare nuovamente il termine vecchiaia dentro un complessivo e articolato processo culturale e sociale - già in corso - di ripensamento delle diverse età della vita, indagando al contempo i molteplici e differenti profili delle vecchiaie di oggi. L'attenzione in modo più specifico è rivolta a un vissuto e a un'esperienza del tutto inesplorati come quella dell'intimità e del sentire intimo, considerati nelle loro articolate forme e manifestazioni. Ciò, tramite il contributo di conversazioni con esperti e di riferimenti letterari e filmici.

Il posto delle fragole : intimità e vecchiaie / Micaela Castiglioni. Pisa : ETS, 2019, 204 p.

Prestare li libro         

Cercate i nuovi titoli per area tematica

Panoramica

È possibile richiedere i titoli desiderati nel catalogo online o direttamente in biblioteca. I libri e i media audiovisivi sono disponibili per il prestito, mentre per gli articoli delle riviste provvederemo a farvi delle fotocopie.

Contattateci

«La biblioteca di Pro Senectute offre un amplia gamma di letture su temi diversi legati all’anzianità. Da parte nostra, invitiamo sempre il personale a visitare il sito della biblioteca, visto che ci sono anche ottimi consigli di lettura, con una selezione regolare di libri in italiano scelti dalla psicologa e professoressa SUPSI Rita Pezzati.»

Laura Tarchini, responsabile communicazione, Pro Senectute Ticino e Moesano